“PENSÁCOLA”

[Interrompo per un giorno la serie di puntate iniziate lunedì, riprenderò domani.]

Nel sonno dell’ultima notte ho pensato
– antiquatamente “sognato”, infatti dopo Freud quando usiamo ancora questo verbo siamo come scimmioni non ancora scesi dalla pianta –
“Pensàcola”, e mi sono subito levato per segnarlo (il pensiero).

Al momento non ne ho cavato gran che
– vero è che l’ho subito associato con “Multatuli”, non senza frutto né ragione, ma per ora non ne faccio uso –,
salvo decidere che al più presto mi sarei rimesso a Google.

Ho fatto bene, perché il divino Google mi ha poi informato che si tratta di una cittadina americana, capitale di una contea dello stato della Florida sul golfo del Messico:
ho vagamente ricordato che ne ero già informato, e che ne avevo trattenuto un senso di sarcasmo come di uno che dicesse a un altro “Io penso, invece tu pensacoli”:
cioè uno dei neologismi dell’umiliazione del pensiero, come “fidanzatini” che mi fa giustificare l’espressione “Ho ucciso per molto meno!”:
uno degli scherzi da pr… della coscienza clericale (anche fuori dalle religioni: la Modernità ha secolarizzato il Preteterno):
il mondo non ha gradito che Freud svergognasse l’incoscienza criminale della coscienza clericale.

Ma preferisco lasciare questo “Pensàcola” nello stato il cui ho lasciato il pensiero-sogno “Quoniora”, di cui dopo anni non sono venuto a capo:
mi servono a riconoscere che dispongo di un’attività di pensiero gratuita, detta bene o male “inconscio”, che si tiene le mani libere per interventi non programmati, e agisce come un estraneo:
oggi valuto la serietà di una persona dal pari realismo con cui prende un suo lapsus e la situazione economica.

L’irrealismo irrealizza il pensiero:
e fa appello al “concreto”.

mercoledì 11 gennaio 2012

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.