L’UMILIAZIONE CIOÉ IL TRAUMA

Si è discusso per decenni del trauma, se fosse reale o fantastico, e di che specie fosse:
è reale, e riguarda il pensiero, sì il pensiero in quanto reale non meno di ogni reale.

Il trauma è l’umiliazione del pensiero:
oggi è un’esperienza quotidiana, quella dei giornali che ci martellano che non possiamo pensare la “crisi”, peggio, che forse non la può pensare nessuno (che modestia!)

Un esempio di umiliazione del pensiero è appena stato addotto da Maria Delia Contri citando Freud a proposito dell’ “uomo dei lupi”, in quanto contrassegnato da “orrore di un’esistenza indipendente”, cioè appunto umiliazione del pensiero.

Imprenditoria e amore hanno fondamento nell’esistenza indipendente.

La “crisi” dipende dalla nostra umiliazione di massa.

lunedì 19 dicembre 2011

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.