LA QUESTIONE MORALE

un’espressione che in Italia, con notorietà mondiale, si collega con la corruzione reale e le metaforiche “mani pulite”:
ci ho appena messo su le mani lunedì 28, Linteriorità o il ministero occulto degli esteri, e martedì 29, Ministri:
è all’interiorità non alla famiglia che si può applicare il detto “I panni sporchi si lavano in famiglia” ossia mai, in “eterno”:
l’“eterno” è la fogna della filogenesi.

Il realismo non è discettare della “Realtà”, bensì riconoscere reali a pari titolo la realtà percettiva
– da mettere sempre al primo posto anche quando si riconoscono altre realtà: è la realtà percettiva il primo bersaglio dell’interiorità –,
e la realtà della competenza individuale nel trattare con ogni realtà:
il realismo è tutto nel concetto di trattamento e trattativa, di cui la conoscenza è una subordinata, non una premessa né una condizione:
“conosci te stesso” è l’imbroglio del grande imbroglione Socrate.

mercoledì 30 novembre 2011

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.