L’ANIMA E LA VELA

L’anima è la grande truffa del grande Truffatore, Platone.

Non c’è anima, c’è animazione.

I professorini spiegano, credendo di dire gran cosa, che questa parola viene da ànemos, vento:
non si rendono conto di che cosa hanno detto.

Ben venga l’ànemos, da velista non desidero altro, e lo prendo reale com’è:
io che sono senz’anima dispongo realmente la mia vela affinché prenda il vento, è questo a mettermi in moto, eccitarmi (non causarmi):
cominciamo a essere in due, io che ci metto la testa, e l’anima del vento.

Incontro molte anime o eccitamenti o anche vocazioni (non destini).

É a proposito di Steve Jobs che ho appena riparlato del bambino-Mozart:
a partire da neonato il bambino ci mette la testa per prendere il vento della lingua che ci mettono altri:
e in breve tempo l’ha preso così bene che non solo è diventato un eccellente velista, ma è anche diventato vento per altre vele:
ma in futuro farà bene a vigilare, e a fare società solo con velisti o aspiranti tali.

Qualsiasi cosa Steve Jobs abbia fatto, non ha superato il bambino di due anni:
ma non è un limite, il bambino è insuperabile, ha la marcia non la misteriosa “marcia in più”.

La patogenesi da trauma platonico dura da due millenni e mezzo, e sembra non esserci cura anzi c’è aggravamento:
la patologia parte da Platone (Idea sostituto del pensiero) e vi ritorna peggiorata (purificata).

martedì 11 ottobre 2011

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.