CHI SA? (ECONOMIA-DIRITTO-PSICOLOGIA)

Rilancio sull’articolo di ieri, anche incoraggiato da un noto giornalista udito ieri in TV che diceva quanto sto per dire:
ossia che in questa “crisi” mondiale ancora poco chiara (la stessa parola “crisi” è di comodo per mascherare una notevole misura di ignoranza), i Governanti non “ci prendono”, navigano a vista, mancano di bussola per prendere il largo, millantano soluzioni (fra loro ci sono sì dei peggiori, e li conosciamo ma sono solo peggiori):
e le opposizioni non ne sanno di più.

La questione della competenza − giuridica, economica − di cui non faccio che parlare, non si è ingigantita (i giganti sono ridicoli), si è solo ulteriormente manifestata:
restiamo nani (ridicoli come i giganti) nel non sapere estendere la competenza a quella psicologica, e servi di quel furto di competenza che da un secolo chiamiamo “Psicologia”:
nessuno osa ancora pensare in solido la competenza, giuridica-economica-psicologica.

É di questa terna che è composta la mia “Idea di Università”, aldilà di quel Politecnico che deprimentemente e regressivamente chiamiamo ancora “Università”.

Si tratteggia una nuova gravitazione del potere, con privilegio del verbo sul sostantivo (sostanzioso poco).

É in questo senso che lavorerà il Corso di questo anno, Il Regime dellappuntamento.

PS

Richiamo ciò che Freud scrive mille volte della “sessualità” proprio in questo contesto (articoli di oggi e ieri), che sembra lontano mille miglia:
“importanza della vita sessuale per tutte le prestazioni”, “allargamento del concetto di sessualità”, “estensione del concetto di sessualità” [1], indipendentemente dall’idea idiota di “istinto”.

Ossia che il pensiero è libero o servo a seconda della forma che esso assume se gli inerisce o meno, come intelletto, la differenza dei sessi:
nel caso del “meno” propongo il semplice paragone con il “più” del banale crudele nocciolo di ciliegia in trachea:
è un nonnulla, ma si muore.

________________

[1] OSF IV, p. 450.
In questa pagina Freud accenna benevolmente a quegli sciocchi che a questo proposito lo accusano di “pansessualismo”.

martedì 13 settembre 2011

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.