ICARO, O LA PSICOSI

E … Splash!, soprannome di Icaro:
e dire che papà Dedalo aveva inventato le ali solo per scappare di prigione, non per avvicinarsi al sole, millantato da Platone come analogia di “Il Bene”.

Perché Icaro fuso dal Bene su-su è annegato nel mare della psicosi giù-giù?:
non sembrerebbe per colpa del papà, che in fondo voleva solo scappare di prigione, né della mamma di cui sappiamo troppo poco, la schiava Naucrate.

Forse, tra papà prigioniero e mamma schiava, il tema “liberazione” è stato super-valutato cioè super-egoico, donde su-su
– dalla nevrosi non ci si libera sopraelevandosi -,
e/o perché gli mancava il filo di Arianna – direi meglio che Arianna fa parte del filo -, oppure perché gli era rimasto in testa il labirinto ma non l’uscita.

Ora, tutti dovrebbero sapere che per disegnare un labirinto si parte dall’uscita, ossia che non c’è labirinto ma solo labirintite (o labirintosi come nevr-osi).

A proposito, nella Rivelazione cristiana il Padre cerca una donna per non uscire di testa come Dio o Narciso, e per non sbagliare la mira ci fa un figlio:
“Dio” è il Padre uscito di testa.

“Uscire di testa” si dice “fuori come un balcone” o “sbarellato”, o anche “trascendenza”:
è il pensiero, quello che ci sta con la testa, a essere trascendente:
lo è anche quando, nella patologia, è fuori come un balcone.

venerdì 25 marzo 2011

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.