EDUCAZIONE ERRORE DELLA MODERNITÀ

Eichmann con Hitler, ho appena scritto, era kantiano, e la Legge morale è inculcata,
– trovo indovinata la parola “inculcare” usata involontariamente per definire l’educazione dal nostro più celebre uomo politico -,
così come è inculcata l’Idea di anima, e in generale le Idee o Teorie dell’uomo vecchio (di: 1° istinto, 2° innamoramento, 3° religione, 4° ontologia).

L’educazione inculca l’uomo vecchio su tutti i fronti anche contrapposti:
è l’errore della Modernità, e l’operazione kantiana finisce nell’educazione.

Non si tratta di educare bensì di costituire:
costituire un individuo come si costituisce un’Associazione riconosciuta, o costituire un individuo come capacità di imprendere, di darsi una mossa per un ritorno.

Una Scuola decente non è educazione ma acquisizione di materie come materie prime ossia ulteriormente elaborabili (i “talenti” sono materie non qualità interne):
tra i migliori esami di profitto uno dei migliori è quello dello studente che ha iniziato a frequentare librerie, anche informatiche.

Ma noi proveniamo da un lungo passato in cui si condannava la curiositas, libera impresa del pensiero.

Freud ha provato a rettificare la modernità impuntata sull’uomo vecchio.

PS

Sono in molti a cogliere che la psicoanalisi non è educational ma promotional, e la odiano/amano per questo.

venerdì 4 marzo 2011

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.