IL SESSO BRUTTO DELLA BANDA DI BANDITI

Ho inviato tardi l’articolo di sabato-domenica, “Virgo meretrix”, lo ripropongo oggi accompagnandolo con un invito:
a cercare personalmente il nesso tra l’articolo di ieri, centrato sulla “Maddalena”, e l’articolo di venerdì u. s. “, “La banda di banditi(-cialtroni)”:
ossia il nesso delitto-patologia-errore sui sessi, che è quello che rende “pansessualisti” i primi due.

Risegnalo a questo proposito la fulgida battuta, che ho già presentato e commentato, di J. Lacan:“À sainte femme fils pervers”,
e non mi si obietti penosamente “Non conosco il francese”.

Con il titolo di questo articolo ho ampliato il concetto di “banda di banditi”, perché il “sesso brutto” ne è segno patognomonico:
e non mi si obietti “Cosa significa ‘patognomonico’?”, cretino,  clicca Google!

lunedì 15 marzo 2010

 

THINK!

Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Tutela della Privacy *

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.