OMICIDI NON ECCELLENTI

Informati di tanti omicidi (TV, Giornali)
– figlicidi, fratricidi di amici intimi, matricidi, parricidi, qualunquicidi -,
ne seguiamo sportivamente i processi, assistendo tra il resto al fatto ovvio e notorio che gli imputati si proclamano innocenti, e che gli Avvocati penalisti esercitano al meglio e spesso con bravura e ineccepibilità la loro professione.

Ma bisogna, o almeno si può, accedere a una scoperta:
l’omicida in tempo di pace che dichiara la sua innocenza
– ma dovremmo dire meglio: che dichiara di non avere commesso il fatto -,
ha una sua non veritiera e non innocente sincerità, perché si trova nell’incertezza sul fatto:
quale fatto?

É l’incertezza del soldato in guerra:
sa di avere ucciso, e perfino segna le tacche, ma chi?:
non ha ucciso alcun Chi, ha abbattuto delle sagome:
un Chi è eccellente in quanto Chi, mentre la sagoma non ha eccellenza (della sagoma ho già scritto).

Noi pubblico, in comune con gli omicidi della cronaca, non sappiamo riconoscere il fatto-sagoma, e che la sagoma come articolo bellico c’è anche in “pace”:
nella loro immotivatezza – interesse, passione, perfino patologia – questi omicidi della cronaca sono nell’incertezza quanto al fatto:
la patologia più generale consiste nel sagomare il mondo che, come Mondo, è fatto di sagome.

Tutti sanno che non uso più la parola “pulsione” per averla integralmente ricostruita come pensiero e pensiero-legge dell’atto e del suo moto:
1° eccitamento o vocazione, 2° fonte individuale, 3° lavoro di due partner (sessuati) su una materia per una 4° meta o conclusione o soddisfazione:
il che mi consente di inferire che la “pulsione” non è mai omicida perché non si uccide il partner, eccellente in quanto tale, non sagoma:
la “pulsione”, già in Freud prima della mia ricostruzione di essa, è imparentata con il 5° Comandamento come sua ragione:
“Non uccidere” indica di rimanere fedeli alla “pulsione” o pensiero nella mia ricostruzione.

Solo il legame sociale di massa ha sagome:
solo gli omicidi a mazzi, o masse di gente, non si dichiarano innocenti:
perché hanno già il sapere della sagoma:
anche il terrorismo ha questo sapere.

Milano, 24 novembre 2009

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.