“S” COME SALE

Omaggio a Freud.

“S”
– iniziale di “sesso” in quanto non significa altro che differenza dei sessi –
è anche iniziale di “sale”, senza il quale tutto è insipido.

L’omaggio è al fatto che è stato Freud a chiamare “sessuale” la “pulsione orale” cioè il desiderio-moto del mangiare:
che c’entra il sesso col mangiare?

Rispondete, pensateci voi, per una buona volta:
dopotutto la vostra salvezza(-salute) è affar vostro, anche nel caso che ci sia un Salvatore che, se lo è, ha il mio medesimo pensiero come affar suo:
non esiste Salvatore indifferente, che non ha gli affari miei come identici agli affari suoi, superiore (“superio”) e in definitiva ostile:
un Salvatore che si proponesse così, non potrei neppure prenderlo in considerazione:
da parte mia sarebbe solo un caso di “Non gioco più”.

Siamo “umani” perché tra noi il sesso è immediatamente trapassato a eccesso, trasfigurazione, metafisica rispetto alla natura:
metafisica giusta-giusta, non eccessiva, eccesso sì ma solo come “meta” o aldilà rispetto alla banalità del “fisico”.

Nella differenza si tratta di asimmetria senza diseguaglianza:
ecco la novità rispetto alla democrazia, e senza inimicizia per questa.

La differenza sessuale come asimmetria non designa metafisicamente sé stessa (autoreferenza, “narcisismo”), bensì simbolizza la differenza di posti tra partner, con intercambiabilità cioè cambiamento di posto senza cambiamento di sesso
(fine dell’idea delirante di mancanza femminile).

Millenni di Metafisica sono imputabili di avere rinunciato al sale metafisico (e di averci gettati nella prostituzione, e come “peccato veniale” in paragone con il resto).

Prima delle vacanze estive, sospenderò con “Non gioco più (3)” di domani.

Milano, 20 luglio 2009

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.