ERRORE FOREVER

1° Caso

Tutti gli errori, dico tutti, sono da angoscia:
da paura di perdere un amore asserito ma che non esiste,
se non come menzogna teorica:
la più duratura nei secoli e nelle nostre vite:
questo tipo di mentitore vanta “Exegi monumentum aere perennius” senza un microgrammo dei meriti di Orazio.

2° Caso

Tutti gli altri supposti errori non sono errori ma esperimenti plausibili
– l’esperimento intellettuale è da incoraggiare, in quanto vero esperimento, ma è scoraggiatissimo (“ma cosa ti metti in testa?”) -,
– deliri, sintomi nevrotici di ogni specie, inibizioni, cesserebbero anzi cessano col loro passaggio a esperimenti intellettuali, il che sono stati in un primo tempo che ne ammette un secondo (guarigione) -,
ossia degni di plauso anche quando da scartare a favore di esperimenti successivi e migliori
– dal principio di piacere al principio di realtà che lo conferma -:
in un primo tempo ogni patologia è stata un pensiero, ossia una virtù:
tra tutti i discorsi patetici o brutali sulla virtù, chi ha detto mai che la virtù è il pensiero stesso?:
la prima menzogna, identica a quella sull’amore, nega esservi stato primo pensiero (ma solo mito o fantasma).

3° Caso

Alcuni esperimenti intellettuali sono da man-tenere ossia da tenere in mano per svilupparli:
sviluppo, “evolutivo”, dovrebbe significare frutto:
fuori da questo significato l’opposizione evoluzionismo/creazionismo è futile:
siamo specialisti in futilità.

La mia vita è i tre casi:
finalmente distinti,
il che rende vantaggioso, per paragone e critica, anche il primo:
tre casi, ossia errore forever.

PS

Su errore e Scienza bisognerà tornare:
infatti che c’entra la Scienza con amore e pensiero?, ossia atti veri-ficati da un’imputazione:
– la menzogna sull’amore mente sulla non-imputabilità di questo -:
l’imputazione è falsificabile, come fa ogni giudice nel dare o non dare luogo a procedere, come pure nell’imputare la diffamazione proposta come imputazione.

Tornare anche su errore e delitto.

Milano, 29 maggio 2009

 

THINK!

Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie