PERCHÉ LE MORALI SESSUALI?

Sabato domenica 19-20 luglio 2008
in anno 151 post Freud natum

 

Lettura di:

S. Freud
Ogni scritto sulla sessualità
OSF passim

Le morali sessuali hanno tutte un’unica ragione:
quella di essere derivate, o secondarie, o “di risulta” al rifiuto dell’unica morale che sia tale.

Di questa, quella sessuale è solo un’applicazione momentanea e contingente (non un caso particolare di una sistematica di casi):
è un errore fondamentale la semplice esistenza di una specifica morale sessuale distinta da quella alimentare, intellettuale, politica:
sono psicoanalista per il solo fatto di dire questo.

Nell’applicazione, è morale o moralità quella che obbedisce a un unico sapere e un unico principio:

1° il sapere:
che la vita sessuale nulla la causa e nulla la proibisce
– salvo comando in ambedue i casi: infatti la natura non ha a che vedere se non come nel fatto che per lavarsi il viso occorrono acqua e mani -:
un sapere ignorato dalla patologia, con il suo correlato di immoralità;

2° il principio:
che fare l’amore è, neppur tanto onorare il corpo dell’altro (cosa già rara), quanto onorare l’altro anche nel suo corpo oltre che in tutto il resto:
un principio di cui la patologia è ignoranza militata, con il suo correlato di immoralità.

Le morali sessuali hanno una sola giustificazione a loro mediocre discolpa, la medesima del Grande Inquisitore di Dostoevskij:
esse alleggeriscono i loro sudditi dal peso dell’angoscia, che solo per questo le accettano anche quando digrignano i denti:
sono psicofarmacologiche:
ecco perché i moralisti amano tanto gli psicofarmaci, aldilà della loro onesta, circoscritta, fastidiosa utilità.

La morale “libertina” è imparentata con tutte le altre:
la morale repressiva, come quella istigatoria, è solo uno psicofarmaco contro l’angoscia:
la cui minaccia approfitta dei sessi a man bassa, umiliando anche questi.

Milano, 19-20 luglio 2008

 

close

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.