DONNE E DEMOCRAZIA

A un mio paziente con qualche difficoltà in proposito ho fatto uno di quei miei interventi:
– Tratti una donna come un’inferiore, e le darà un calcio negli stinchi. La tratti democraticamente, e le taglierà la gola!

Ho poi aggiunto che sapevo di confondergli le idee, ma che al momento erano meglio confuse che peggio.

Da tempo domando: a cosa serve un uomo?:
così facendo contrasto la domanda: a cosa serve una donna? (o: cosa vuole una donna?, un “classico”!)

Ecco perché ha vinto Obama:
la prossima volta, se tutto andrà bene, potremo benissimo avere un Presidente donna (che non cerchi il voto di “le donne”).

Insomma, un Presidente senza ridicole “quote rosa”:
non faccio l’amore con una quota rosa (non sono gay).

Milano, 6 giugno 2008

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.