PACE O GUERRA (LE DUE ISTITUZIONI DEL PENSIERO)

Sabato domenica 9-10 febbraio 2008
in anno 151 post Freud natum

 

Lettura di:

S. Freud
Lutto e melanconia
OSF 8

É dall’affetto detto “pace” che prendiamo le mosse:
che sia un affetto non lo penserebbe quasi nessuno, eppure tutti sanno che l’assenza della guerra non fa la pace.

In esso trova posto il lutto, la melanconia è guerra che arruola anche la maschera del lutto:
la tristezza del primo non condivide la tristizia della seconda.

La melanconia è l’affetto del discorso quotidiano allorché è la vita dell’Istituzione dell’Oggetto.

Pace e guerra si distinguono come Istituzione del pensiero e Istituzione dell’Oggetto:
questa è in guerra non ricambiata con la prima.

Questo scritto freudiano è scandaloso:
segna una demarcazione:
è lo scibbolet freudiano.

Ne cito solamente la frase:
“L’ombra dell’Oggetto è caduta sull’io”.

Prolungare questa pagina sarebbe fare il giro del Mondo e della sua Storia.

Due-tre giorni, e si troverà sul Sito dello Studium Cartello il 1° numero della Rivista “Istituzioni del pensiero” con il mio saggio introduttivo “Istituzioni del pensiero. Le due Ragioni”.

Milano, 9-10 febbraio 2008

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.