FRA I LAGER E L’ARMONIA. PACE, LOGICA, AMORE.

Sabato domenica 23-24 febbraio 2008
in anno 151 post Freud natum

 

Lettura di:

S. Freud
Casi a scelta (giurisprudenza freudiana)
OSF passim

“♫ Fra i cori angelici e l’armonia. A M! A M ! ♫ ”, ricordate l’aria?

Vado a Concerti ma non “Al Concerto”.

Per “La Musica” è come per “La Filosofia”, “La Teologia”, “La Religione”, perfino “La Letteratura”:
in vita mia ho letto non poco, e per periodi più o meno lunghi ho perfino trovato ingaggio su tali Navi, ma prima o poi sono sbarcato sulla terraferma:
anche “La Psicologia” è stata una tale Nave, ma la Psicoanalisi non ha fatto parte dell’ingaggio bensì dello sbarco.

Consiglio la Giurisprudenza (di cui l’amore è un caso, pochissimo frequentato) come altra Civiltà rispetto all’Armonia.

Quando sono a Teatro non sono offeso perché escluso dall’orchestra e dal coro:
ma nel gran Teatro musicale del Mondo il mio posto, come quello di tutti, sarebbe il lager, perché per l’Ideale di Armonia, Concerto, Accordo, tutto sarebbe disarmonia, sconcerto, disaccordo:
è l’ambiguità della musica.

Solo il Diritto fa legame senza prigionieri, e ricordo ciò che significa “Non fate prigionieri!”

Chi si occupa di Storia del cristianesimo dovrebbe porsi la domanda:
come è stato possibile che questo si sia lasciato invadere dalla zizzania dell’Ideale dell’Armonia? – richiamo quell’aria -, che è uno degli Oggetti-cappello ossia imposti alla testa, super-testa o super-io.

Un “Regno”, realtà di rapporti, non è armonico, né mistico:
è giuridico.

Pace non è armonia.

Logica non è armonia.

Amore non è armonia.

Milano, 23-24 febbraio 2008

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.