O PSICOANALISTA O PENSIONATO

Lo psicoanalista è come Dio:
non va mai in pensione:
iperbole:
neanche se avesse il morbo di Alzheimer, figuriamoci se il morbo di Parkinson!

É stato Dante, non da solo, a mandare Dio in pensione (con l’Alzheimer divino):
in pensione ab aeterno.

I Vangeli definiscono Dio – anzi, non più “Dio” bensì Padre – permanentemente al lavoro, e per questo mi piacciono:
vero che l’inizio della Bibbia dice che a fine settimana faceva il week-end, venerdì sabato o domenica poco importa, ma io farei una correzione quantitativa:
a fare la creazione Dio avrà lavorato sì e no un giorno, e con la mano sinistra
– che noia!, che banalità!, sempre le stesse cose naturali tutt’al più con variazioni sul tema! -,
e per il resto ha fatto altro, se esisteva, altrimenti non potremmo prenderlo per una persona seria:
fatto altro, ossia un altro lavoro.

I Governi, specialmente il nostro, hanno il problema delle pensioni (un’altra volta parlerò del lavoro a partire da J. Rifkin, “La fine del lavoro”), e io non ho certo l’algoritmo socio-economico della soluzione:
semplicemente essi non tengono conto del fatto che una persona psichicamente sana non va mai in pensione.

Salvo patologia: quante giovani donne hanno sognato di avere l’età della nonna?:
il che la dice lunga sulla “pensione”, ossia sull’annullamento del tempo:
il vero nichilismo è l’idea di eternità.

Ecco i vecchi Greci!, vecchi fin dall’infanzia:
anzi dall’adolescenza:
dell’infanzia non sapevano – né volevano sapere- nulla.

Milano, 10 dicembre 2007

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.