DOSTOEVSKIJ E IL PARRICIDIO

Domenica 4 febbraio 2007
in anno 150 post Freud natum

 

Lettura di:

S. Freud
Dostoevskij e il parricidio
OSF 10

Rinvio al precedente “Sanzione del parricidio” di venerdì 26 gennaio.

Queste pagine di Freud sono im-mense (significa non-misurate ancora), tanto da dover venire lette, non riassunte;
ma non sono e-normi perché invece pongono una norma (cioè positiva, non antigonea), che continua a restare inedita nella giurisprudenza (ma diciamo sempre che qui si tratta della giurisprudenza di un primo e distinto Diritto, non quello detto “naturale”).

Le morali parlano di “peccato”: Freud le ha sfidate asserendo che non esiste altro peccato, colpa non senso di colpa, che il “parricidio”, e senza alcun bisogno di sporcare la moquette con il sangue di papà.

Ma all’occorrenza anche questo, come nel caso di stupidi Maso(-chisti), o dei fratelli Karamazov appunto (stupido anche il padre).

I Karamazov, tutti padre compreso, sono un’associazione per delinquere – anche nei loro “alti” discorsi, per esempio quello di Ivan sui bambini -, papà compreso.

Milano, 4 febbraio 2007

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.