L’IO E L’ES

Domenica 5 novembre 2006
in anno 150 post Freud natum

 

Lettura di:

S. Freud
L’io e l’es
P. 5, p. 512 n. 1
OSF 9

Prima il breve passo qui privilegiato:
“[…] è posta qui una nuova limitazione all’efficacia dell’analisi: la quale non ha certo il compito di rendere impossibili le reazioni morbose, ma piuttosto quello di creare per l’io del malato la libertà di scegliere per una soluzione o per l’altra” (la sottolineatura è di Freud).

Che Freud possa parlare di libertà sembra a tutti impossibile: non per me.

L’una soluzione o l’altra sono: il dominio della Teoria e la libertà del pensiero.

Il dominio della Teoria forza a credere che il pensiero – o il desiderio – è causato, dalla Natura, da una Teoria, o da un Capo.

Milano, 5 novembre 2006

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.