LA CANNA E IL FICO

Pascal ha scritto “l’uomo è una canna pensante” (l’homme est un roseau pensant).

Aveva torto. Restando metaforicamente nel Regno vegetale, l’uomo è la pianta di fico evangelica che si giudica dai frutti. Insomma la pianta pensa ai frutti. L’uomo è un albero da frutto pensante. Un produttore insomma, senza preclusioni quanto alle categorie di prodotto.

E non fa obiezione il fatto che solitamente pensa male: come dire che agisce male perché pensare è agire, premeditare (il Diritto penale riconosce peso reale alla premeditazione).

Pensare male è avere un pensiero di troppo, anche se la conseguenza del troppo è il poco di pensare bene ossia con frutto. Il criterio del bene è il frutto. L’astrazione “Il Bene” fa male. Male anche come stragi: queste hanno come premessa “Il Bene”, il Novecento insegna.
E ormai anche il Duemila: le Torri Gemelle hanno come premessa “Il Bene”, non il frutto come fine. L’Assoluto detto “Il Bene” è il massimo relativismo.
Il Terrorismo è una canna pensante “Il Bene”.

Pascal aveva torto anche un’altra volta, nella celebre “scommessa”. Voltaire poi J. Lacan lo hanno definito “disonesto”, cioè mal-pensante (ci tornerò).

20 settembre 2006

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.