EXCITAMENTO

Sabato-domenica 27-28 gennaio 2018
in anno 161 post Freud amicum natum

L’attività, l’atto deriva per elaborazione dalla passività all’eccitamento:
l’eccitamento chiama fuori.

L’offerta non produce domanda ma elaborazione, iniziativa:
dovrebbe essere comune il quesito “Ma cosa vai a pensare?”

La “relazione” domanda-offerta salta un passaggio, e lo fa saltare.

Il “sogno” diurno è l’incubo di una realtà non eccitante.

Il sesso sarebbe eccitante l’amore no.

Nella patologia siamo poco eccitabili.


Accedi alle statistiche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi