DIROTTATI

Ho già parlato per l’n. volta del bambino che a due anni ha battuto Mozart due volte (è la “pulsione”, legge di moto, vedi ancora venerdì 24 novembre);

e del medesimo bambino che a cinque anni ha integrato nella medesimo legge di moto la differenza dei sessi (è l’”Edipo”), così che la vita, non la natura, gli sia amica:
si tratta di quel soggetto di cui è stato detto “Lasciate che i piccoli vengano a me, “piccoli” non nelle dimensioni del pensiero, in quanto tale colto.

Questo nel primo tempo:
subito dopo – ciò significa avere il senso del tempo – veniamo dirottati, e la Cultura – ecco il disagio nella Cultura – conserva il dirottamento:
eccoci umiliati e offesi (lunedì 13 novembre), senso della storia.

Ma il primo tempo, rimosso, non cede, e quella brava “Storia” sarà il compromesso tra colto e Cultura.

lunedì 27 novembre 2017


Accedi alle statistiche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi