POVERO DIAVOLO

Sabato-domenica 1-2 luglio 2017
in anno 161 post Freud amicum natum

Ho appena scritto (Impuntarsi (2), giovedì 29 giugno) a proposito dell’obiezione di principio all’appuntamento, e dunque delle patologie del pensiero, che:
c’è qualcosa di sciocco in tutto questo.

Contro questa morale si erge la teoria della brava coscienza che in tutti, credenti e miscredenti, vuole che il “diavolo” sia cattivo sì ma intelligente.

Il povero diavolo tiene il campo anche in politica quando è il regno degli intelligenti a tempo pieno.

Il “narcisismo”, il povero diavolo, è secondario non primario, non iniziamo sciocchi.


Accedi alle statistiche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi