LA PERSONA DELL’INSODDISFAZIONE

Nel dibattito politico di oggi – parlamento, partiti, giornali, piazze diverse – tiene la scena una Persona nel senso della maschera del teatro greco, la Persona dell’insoddisfazione, qualsiasi cosa dica:
non lo trovo molto politico, anche l’antagonismo dovrebbe respirare soddisfazione, un senso di meta:
predomina l’antigonismo, sete d’impotere.

Così va il mondo, e dal mondo non bisogna aspettarsi niente.

La mia osservazione è generale, ma dobbiamo annotare che l’aria dell’insoddisfazione è soprattutto di sinistra, al punto che “sinistra” è diventata sinonimo di insoddisfazione:
pensateci Compagni!, s-compagnati metodicamente fino al rigetto di questa valida parola.

mercoledì 28 giugno 2017


Accedi alle statistiche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi