FEUERBACH SULL’ISLAM

Sabato-domenica 27-28 maggio 2017
in anno 161 post Freud amicum natum

Ludwig Feuerbach ha scritto L’essenza del Cristianesimo (1841) e L’essenza della Religione (1846):
oggi in Occidente verrebbe accusato di intolleranza verso il cristianesimo.

Se oggi lo ripetessimo scrivendo L’essenza dell’Islam, l’Occidente ci accuserebbe di intolleranza verso l’Islam, inoltre dovremmo guardarci le spalle:
non io, che ho definito il Profeta Muhammad il massimo genio religioso della Storia, colui che ha superato S. Agostino:
in Teoria non hanno torto quei radicali islamici che vorrebbero arrivare a Roma, caput mundi.

Penso che vorrebbero arrivarci pacificamente, dialogicamente, ecumenicamente.


Accedi alle statistiche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi