MEZZI E METE

La realtà della natura è banale quanto le galassie:
l’abbiamo un po’ debanalizzata con quel tardivo prodotto del pensiero che chiamiamo “scienza”, di cui conviene vantarci ma che oggi è rallentata, bradiscientifica come siamo bradipsichici.

Nella storia della scienza in uno stadio avanzato di essa Freud ha introdotto la scienza del pensiero, ossia di mezzi e mete prodotti contraddittoriamente come realtà dal pensiero:
ecco a che punto siamo della realtà, prodotta come insoddisfacente.

lunedì 24 aprile 2017


Accedi alle statistiche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi