CIRCOLO VIZIOSO

Non manco mai di seguire la politica sulla stampa e in TV, e osservo la distinzione tra persone di una serietà spossata, e altre saccenti e furbesche e “malignette” come in altri tempi definivamo i compagni sempre ridacchianti sulle pecche indifendibili di compagni e insegnanti:
diagnosi facile di invidia, che in politica la fa da padrone.

Ma anche quelle dell’invidia sono vesti dell’umiliazione, che aspira a umiliare:
è un circolo veramente … vizioso.

“Umiliazione” è un nome della depressione, sempre attivamente economica, deprimente:
ancora circolo vizioso.

venerdì 28 aprile 2017


Accedi alle statistiche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi