NON SI CAVA UN REGNO DAL BUCO

Ho detto anzi ripetuto recentemente che tra Padre e Figlio non si cava un ragno dal buco (vedi Freud, padre primitivo e guerra dei figli), e che sta qui l’intelligenza cristiana nel metterci un terzo, detto “Spirito”, per arrivare al “dunque” cioè per procedere, per non impuntarsi sull’impasse Padre-Figlio a-tu-per-tu:
nel mito freudiano finiscono male ambedue, e anche le donne.

Un mio uditore mi ha informato di un suo lapsus calami nel prendere appunti:
regno invece di ragno, al che ho replicato che il lapsus la diceva giusta, che non bastano Padre e Figlio (vedi “Padre nostro”) perché ne venga un Regno ossia una Civiltà.

E siamo sempre lì, basta orecchiare un po’ di politica in tutta la sua cacofonia:
banalità patologica e iniquità, e come prodotti (vedi la “monnezza” di ieri) non come residui.

martedì 28 febbraio 2017


Accedi alle statistiche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi