TANTO PER FARE

Sabato-domenica 14-15 gennaio 2017
in anno 160 post Freud amicum natum

 

 

Un sedicenne in combutta con l’“amico” diciassettenne ha appena fatto a pezzi i genitori, con premeditazione:
osservo che non c’è stato movente ma assenza di movente, povertà di moto, pura azione senza legge, vittime come simili o sagome senza partner o persone (“prossimo”):
richiamo il precedente di Caino, irrelato con Abele.

Gli omicidi non avevano potere, il potere non uccide:
naturalmente, se ciò è vero bisogna ripensare tutto da capo, così come il nostro mondo come mondo dell’impotenza.

 


Accedi alle statistiche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi